Rma, 18 ottobre 2005

                                                                                                         

                                                                               Al Presidente dell'ANCI
                                                                               Leonardo Dominici
                                                                               Via Dei Prefetti, 46
                                                                                00186 ROMA


 

oggetto: accordo ANCI-Coordinamento per le politiche dell’infanzia su anticipo  scolastico

        

Signor Presidente,          

         Le Scriventi OO.SS. FP CGIL - CISL FPS – UIL FPL, in merito al recente accordo stipulato tra l’ANCI ed il Coordinamento per le politiche dell’infanzia, che ha definito le modalità d’accoglimento dei bambini di due anni e mezzo alla scuola dell’infanzia  per attuare la sperimentazione  di cui all’art. 7 della legge 53 del 2003,  denunciano la mancata partecipazione al tavolo di trattativa, anche a livello decentrato,  nonostante che gli effetti di tale intesa coinvolgano lavoratrici e lavoratori dei Comuni e riguardino pertanto materie d’esclusiva   pertinenza del CCNL delle Regioni e degli Enti Locali.

        In particolare per quanto attiene gli  aspetti gestionali della conduzione  dei servizi di asilo nido e scuola materna dei Comuni ( quali ad esempio: introduzione di nuovi modelli organizzativi, individuazione di risorse destinate al miglioramento della qualità educativa, rapporto educatore-bambini, formazione e crescita professionale  dei dipendenti, definizione del profilo professionale dei docenti), che, come è noto, sono  oggetto di trattazione tra le parti sulla base di quanto disciplinato nel merito  dalla vigente disciplina contrattuale del Comparto. 

        L’assenza dal tavolo di trattativa dei sindacati di categoria, firmatari del CCNL, rende  illegittimo ogni accordo che li esclude,  secondo quanto previsto dalle vigenti norme sulla rappresentanza sindacale nel Pubblico Impiego. 

        Pertanto, in ragione di quanto su premesso,  si chiede un urgente incontro con la SV al fine di ripristinare correttamente  le relazioni sindacali con le scriventi organizzazioni nonché per rivedere l’accordo in oggetto  per tutti gli aspetti di merito che interessano direttamente i servizi educativi e scolastici  gestiti dai comuni.

         Distinti saluti.

   FP CGIL                                   CISL FPS                                    UIL FPL
     Pagliarini                                        Alia                                        Fiordaliso