Regionale
                   Umbria

SEGRETERIA



COMUNICATO SINDACALE 

POLIZIA LOCALE: APPLICAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE

 

Il Coordinamento Regionale della Polizia locale unitamente alle Segreterie Provinciali  di Perugia e di Terni della Fp-Cgil e alla Segreteria Regionale della Fp-Cgil, DENUNCIANO lo stato di grave disagio vissuto dagli appartenenti ai corpi e ai servizi di polizia locale dei comuni, delle province, e della regione dell’Umbria, determinato dall’azione del Governo che ha contestualmente bloccato le possibilità di assunzione e tagliato drasticamente l’entità dei trasferimenti agli Enti Locali, che ha aggravato la già precaria situazione del sistema delle AA.LL.

In particolare si  sta mettendo a rischio lo svolgimento di quelle attività  e funzioni di polizia amministrativa, giudiziaria, stradale, nonché di controllo del territorio e della sicurezza dei cittadini.

Inoltre, purtroppo, dobbiamo rilevare, non senza amarezza, che nonostante l’emanazione della Legge Regionale che disciplina le attività della polizia locale, i cui principi e finalità sono da noi condivisi, a 9  (nove) mesi dalla sua approvazione, le problematiche preesistenti non sono state risolte.

Infatti dobbiamo denunciare il totale immobilismo della Regione Umbria nel dare seguito a quanto previsto dalla norma, che di fatto, aggiunge alle gravi problematiche sopraesposte, ulteriore incertezza e confusione.

Questa pericolosa situazione, che vanifica gli obiettivi prefissati dalla norma, consente ai Comuni ed alle Province della Regione Umbria, di disattendere la legge, anche nelle sue più evidenti ed immediate applicazioni, a partire da quelle che tutelano la qualità dei servizi e la sicurezza dei cittadini e degli operatori.

In considerazione della gravità della situazione, nel ribadire l’immediata necessità di adempiere a quanto previsto dalla Legge Regionale 1/05, si ritiene non più rinviabile l’apertura di un tavolo regionale di confronto sulla difficile e complessa situazione dei corpi e servizi di polizia locale.

E’ evidente che di fronte al permanere dell’attuale situazione, la Fp-Cgil insieme al Coordinamento Regionale della Polizia Locale, metterà in atto tutte le necessarie azioni sindacali e giuridiche a tutela degli operatori ed in difesa del servizio, nell’interesse della comunità umbra. 

Perugia, 27 settembre 2005 

                                               Coordinamento Regionale Polizia Locale
                                               Segreteria Regionale Funzione Pubblica