Roma, 20.12.2006



In merito alla nota del responsabile del dipartimento cinofili del S.U.L.P.M., vorrei sottolineare quanto segue:

apprezzo molto il fatto che sia in possesso di un Dizionario Garzanti della lingua Italiana e la sua capacità di spulciare, evidenti refusi.

Spero, continui in quest’opera altamente meritoria.

Apprezzo, altresì, sinceramente il suo lavoro con i cani, che sono sicuro amerà più delle tessere, anche se il suo lavoro lo costringe ad occuparsi anche di piscio.

La Cgil non ama e non usa  il verbo “reprimere”, bensì promuove tutto ciò che dà dignità alle persone, ai lavoratori, ruolo, professionalità nel rispetto della sicurezza per i cittadini, quindi:

 a ciascuno il suo mestiere.  

                                                                                                        p. la Fp Cgil Nazionale
                                                                                                             Antonio Crispi