NEWS    rinnovo CCNL dirigenza delle Autonomie Locali

Le Segreterie Nazionali.di CGIL-CISL -UIL hanno licenziato la piattaforma rivendicativa per il CCNL della Dirigenza delle Autonomie Locali per il quadriennio 2002-2005.
Le linee, salvo le specificitÓ della Dirigenza, ricalcano in generale le scelte rivendicative giÓ operate per il comparto sul versante delle risorse economiche, a partire dall'accordo del 4/2/02 e del loro utilizzo prioritariamente rivolto a tutelare il potere d'acquisto.
Anche per la Dirigenza la piattaforma Ŕ attenta a governare i cambiamenti profondi legati alla riforma Costituzionale che ha ridisegnato l'impianto ordinamentale e dei poteri del sistema delle Autonomie Locali con riflessi indiscutibili sulla Dirigenza.
Particolare cura andrÓ rivolta a chiarire gli effetti della L. 145/02 (Riordino dirigenza statale) ribadita l'unicitÓ della funzione dirigenziale nel sistema delle Autonomie.
La piattaforma si preoccupa inoltre di rivendicare il rafforzamento delle relazioni sindacali ed il loro reale dispiegamento in tutti gli Enti prevedendo altresý ulteriori momenti di confronto a livello territoriale e regionale per alcune specificitÓ contrattuali quali ad esempio la mobilitÓ, la formazione obbligatoria finalizzata ai crediti formativi, ect..
Si rivendica la piena esigibilitÓ dell'intero CCNL in tutti gli Enti, anche in quelli che, per responsabilitÓ delle Amministrazioni, non abbiano ancora provveduto all'attivazione degli organi di controllo e valutazione, i quali, comunque, restano per il Sindacato strumenti essenziali per il giusto apprezzamento delle professionalitÓ dirigenziali.
Vanno rafforzate le garanzie collegate alla clausola di salvaguardia giÓ introdotte con il precedente contratto, migliorata la disciplina degli istituti normativi e introdotta quella sul mobbing.
Le Segreterie Unitarie, nell'affidare le linee di piattaforma alle valutazioni dei dirigenti, valuteranno gli arricchimenti che le strutture, tramite documenti unitari, trasmetteranno entro la fine di marzo.

Torna indietro