COMUNICATO UNITARIO


Roma 23 febbraio 2005
 

Come previsto in data odierna è proseguita la trattativa con l’ARAN per il rinnovo del CCNL della dirigenza del Comparto Regioni – Autonomie Locali relativamente al quadriennio normativo 2002-2005 ed al biennio economico 2002-2003.

Per la parte economica la posizione della controparte si avvicina sostanzialmente alle rivendicazioni sindacali, ribadite fin dall’inizio del confronto negoziale, di pervenire ad una percentuale di incremento economico complessivo uniforme a quella definita con Il CCNL del Comparto, salvo la necessità di analizzare nei successivi incontri le modalità di distribuzione che devono essere prioritariamente rivolte a tutelare il potere d’acquisto.

Permangono alcune difficoltà sulla parte normativa soprattutto con riferimento alla disciplina degli istituti legati agli effetti degli accertamenti negativi ed in particolare in tema di recesso del rapporto di lavoro da parte dell’amministrazione, nonché in materia di relazioni sindacali.

L’incontro odierno ha consentito un approfondimento di tali aspetti rispetto ai quali abbiamo ribadito le nostre posizioni finalizzate a tutelare il ruolo e la funzione dirigenziale.

L’ARAN, a fronte delle posizioni assunte dalle OO.SS. ed al fine di effettuare un eventuale passaggio con il Comitato di Settore per una valutazione più approfondita delle obiezioni e delle proposte avanzate dal sindacato, si è riservata di programmare un aggiornamento dei lavori nei primi giorni del mese di marzo.

   FP CGIL                                   CISL FPS                                          UIL FPL
    Pagliarini                                        Alia                                               Fiordaliso