Roma, 22 marzo 2006                             

                                                                       Al Presidente Comitato di Settore Regioni ed AA.LL.
                                                                       Al Presidente ANCI
                                                                       Al Presidente UPI
                                                                       Al Presidente Conferenza Regioni
                                                                       Al Presidente Unioncamere
                                                                       Al Presidente ARAN

                                                                       LORO  SEDI

 

Oggetto: Ipotesi di CCNL Regioni ed AA.LL. 

         Le scriventi segreterie nazionali, sono venute a conoscenza che in data odierna il Comitato di Settore, non ha inteso esprimere il parere favorevole alla prosecuzione dell’iter di definizione del CCNL siglato lo scorso 8 febbraio, nonostante le assicurazioni pervenute nel corso degli ultimi giorni, per via del giudizio negativo espresso da alcuni  componenti del Comitato  sull’ipotesi di accordo.

            Ciò ha comportato un rinvio  alla successiva riunione che si terrà la settimana prossima.

            Tale decisione, che mortifica  ancora una volta le aspettative  delle lavoratrici e dei lavoratori del Comparto ad avere finalmente approvato un CCNL scaduto da ben 27 mesi, evidenzia la pesante responsabilità che si sta assumendo il Comitato di Settore  con questa sua azione  volta a ritardare l’approvazione di un atto a cui ha concorso in prima persona nella sua formazione.

            Per queste ragioni le scriventi, ribadiscono al Comitato di Settore la propria indisponibilità a qualunque modifica, anche interpretativa, del testo già firmato e chiedono allo stesso di approvare  immediatamente l’ipotesi contrattuale, per poi inoltrarla alla Corte dei Conti per la definitiva approvazione e proclamano l’immediato stato di agitazione e di lotta della categoria,  con iniziative rivolte ad informare i lavoratori e le lavoratrici del Comparto su quanto sta accadendo, con presidi ed assemblee; sollecitando ordini del giorno e pronunciamenti a favore di una  sollecita approvazione dell’ipotesi contrattuale da parte dei Consigli Comunali, Provinciali e Regionali.

E SEGRETERIE GENERALI 

FP CGIL                                            CISL FP                                             UIL FPL
   Podda                                                Tarelli                                                Fiordaliso

Unitaria