Roma 21/12/05

 

  Rinnovi contrattuali area dirigenza e personale Comparto Regioni – Autonomie Locali

  

            Si comunica che nella giornata di martedì 20 dicembre, nel corso della riunione il Comitato di Settore  degli Enti Locali, ha  assunto l’iniziativa di chiedere immediatamente alla Corte dei Conti le motivazioni della mancata certificazione del CCNL della dirigenza concernente il quadriennio normativo 2002-2005 ed il biennio economico 2002-2003. Ciò con l’intento di avvalersi della facoltà di siglare comunque l’intesa raggiunta dall’ARAN, nel caso in cui rilievi non abbiano  rilevanza  economica come sollecitato dalle scriventi.

            Tale richiesta fa intravedere una  volontà del Comitato di Settore di chiudere una  vicenda contrattuale che si trascina oramai da troppi mesi , nonostante l’accordo siglato prima delle ferie estive, grazie alle pressioni del sindacato ed alla mobilitazione della categoria nei confronti delle parti datoriali.

            Nello stesso tempo, riguardo il rinnovo del biennio economico 2002-2003 per il personale del Comparto, anche in questo caso grazie alle sollecitazioni delle scriventi ed alle prese di posizione di tantissime amministrazioni locali a favore di una rapida apertura della trattativa per il rinnovo del CCNL , il Comitato di Settore ha precisato i contenuti della direttiva, a seguito dei rilievi avanzati dal Governo, ponendo così fine ad un balletto di  responsabilità che,  al di la di ogni valutazione di merito al riguardo, di fatto ha evidenziato in tutti questi ultimi mesi un comportamento della controparte datoriale e del Governo teso a ritardare il confronto negoziale con l’ARAN ed una rapida conclusione della trattativa.

            Per quanto riguarda infine il rinnovo del contratto dei segretari comunali e provinciali siamo ancora in attesa di conoscere ufficialmente le motivazioni che hanno fin qui impedito l’apertura dell’avvio delle trattative nonostante che la direttiva sia da mesi pervenuta all’ARAN; chiarendo fin da ora che il prolungarsi del silenzio dell’ARAN al riguardo porterà la conferma dello stato di agitazione della categoria e della giornata di sciopero per la fine del mese di gennaio.

            Per questi motivi le Scriventi, confermano tutte le iniziative di mobilitazione già decise e programmate, sollecitando le strutture in indirizzo a continuare nell’opera già avviata di far adottare ai Consigli Regionali, Provinciali e Comunali,  ordini del giorno da pervenire al Comitato di Settore a favore della definizione dei contratti. 

Le Segreterie Nazionali
 

FP CGIL
Pagliarini
FPS CISL
Alia
UIL FPL
Fiordaliso