Dichiarazione Stampa di:
Giovanni Pagliarini Segretario Nazionale FP CGIL
Paolo Agnello Modica Segretario Nazionale CGIL

Edifici scolastici: l'insicurezza continua

E' di oggi la notizia del crollo del tetto nell'asilo del Comune di Montelibretti.
Un'altra tragedia è stata sfiorata, nel crollo è rimasta ferita una bimba di 5 anni, che ha riportato la frattura di una spalla e ferite alla testa.

Ancora una volta a pagare sono i più indifesi e cioè i bambini.
La questione della messa in sicurezza degli edifici scolastici non è più rinviabile, non è accettabile ricondurre alla fatalità simili episodi.
Dare certezze alle famiglie e garantire il "diritto alla sicurezza" dei bambini è un dovere in una società civile.

Purtroppo registriamo insensibilità e sottovalutazioni nelle politiche del Governo, che in sede di Finanziaria 2003, ha pesantemente ridotto i trasferimenti agli Enti Locali, penalizzando in questo modo la qualità dei servizi, anche sotto il profilo della sicurezza.

La CGIL è impegnata ad esigere, in ogni situazione, la sicurezza primaria di tutti i lavoratori e i cittadini: quella alla vita.

Roma 31 gennaio 2003

Torna indietro