2° Ordine del giorno


Gli Esecutivi unitari esprimono netta contrarietą sulla legge finanziaria proposta dal Governo che non solo non rilancia il sistema economico e produttivo del nostro Paese ma per l'ennesima volta, si ispira alla finanza creativa e alla politica dei condoni; mentre per i rinnovi dei contratti pubblici sono assegnate risorse inadeguate, per il sistema delle Autonomie Locali si prevedono ulteriori e pesanti tagli mettendo in discussione la possibilitą di continuare ad erogare servizi di qualitą.

Fortemente negativo anche il giudizio sull'ipotesi di riforma previdenziale che rischia di produrre profonde ingiustizie, rotture fra generazioni e un futuro incerto per le lavoratrici e i lavoratori di questo Paese.

Per queste ragioni gli Esecutivi unitari invitano tutte le lavoratrici ed i lavoratori a partecipare in massa alla manifestazione "contro la Finanziaria e contro la riforma Previdenziale proposte dal Governo" che si terrą a Roma il 6 dicembre prossimo.

Roma, 27 novembre 2003