COMUNICATO UNITARIO
INCONTRO MINISTERO INTERNO PER PROBLEMATICHE DEI SEGRETARI COMUNALI

 

Si è svolto ieri presso il Ministero dell'Interno l'atteso incontro per tentare di dare soluzione alle numerose problematiche che investono la categoria dei segretari comunali, in particolare la questione delle disponibilità e delle convenzioni, con la presenza dei rappresentanti dell'ANCI, dell'UPI e dell'Agenzia Autonoma dei Segretari Comunali.
Dopo un'ampia discussione, che ha visto le OO.SS confederali impegnate a trovare rapide soluzioni per le questioni in discussione, al fine di non rendere ingovernabile una situazione che ogni giorno si fa via via più difficile per gli oltre quattrocento lavoratori attualmente in disponibilità, nonché per l'insostenibilità del sistema a sopportare ulteriormente l'attuale mole dei costi, si è deciso di costituire una commissione tecnica che nei prossimi giorni si dovrà riunire per definire un programma d'iniziative comuni che individuino le soluzioni da adottare con appositi protocolli con il sindacato ed in occasione del prossimo rinnovo contrattuale, nonché in ambito legislativo in occasione degli adempimenti sui Testi Unici previsti dalla legge La loggia.
Rispetto a ciò assume carattere d'assoluta priorità la definizione di nuove regole per le convenzioni perché da loro discende un preciso segnale da parte del sistema delle autonomie a porre freno ad un meccanismo perverso, che ha contribuito notevolmente ad impedire la piena occupazione di parte degli attuali segretari in disponibilità con la conseguente mortificazione professionale dei Segretari ed un aggravio economico per l'Agenzia.
Si tratta quindi di definire al più presto tali argomenti con il coinvolgimento del sindacato, evitando scelte che, nel privilegiare piccoli interessi di parte, possano inficiare l'iniziativa faticosamente messa in piedi presso il Ministero dell'Interno per rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno rilancio della figura del segretario comunale nell'ambito del nuovo quadro legislativo.
Pertanto entro il corrente mese le parti s'incontreranno nuovamente con l'obiettivo di siglare l'intesa relativa al programma definito, avviando nel frattempo la discussione su l'altro importante tema riguardante il rilancio della SSPAL e del suo rapporto con l'Agenzia, con particolare attenzione all'aspetto della formazione della dirigenza degli enti locali fino ad oggi di scarsa rilevanza nell'ambito dei programmi didattici e formativi predisposti della scuola, attraverso eventuali modifiche dei DDPR 465 e 396.
Già dalle prossime riunioni con l'Agenzia per la decentrata, prima degli incontri con il Ministero dell'Interno, sarà possibile avere segnali precisi sulle reali intenzioni delle controparti, in particolare dell'ANCI, a risolvere le importanti questioni che interessano la categoria dei segretari sulla base degli indirizzi che tutti insieme ci siamo dati.
L'auspicio è che le comuni volontà espresse ieri si possano tradurre in atti concreti ed in risposte precise all'insieme dei lavoratori di quest'importante categoria che è chiamata ad assumere in prima persona nuove ed importanti responsabilità a seguito dei nuovi assetti conferiti al sistema delle autonomie dalle recenti modifiche apportate Titolo V.

Roma, 9 luglio 2003

FP CGIL       CISL FPS       UIL FPL
Pagliarini          Alia          Fiordaliso