Roma, 15 dicembre 2005

 

                                                                           A tutte le strutture Regionali e
Provinciali CGIL FP – CISL FPS – UIL FPL

 


OGGETTO: situazione contrattuale del Comparto Regioni ed Autonomie Locali ed area della Dirigenza

 

Cari amici e compagni,

         C’è giunta notizia che il 20/12 p.v. è convocato il Comitato di Settore del Comparto per assumere decisioni di rilevanza fondamentale per il positivo sblocco delle vertenze contrattuali.

         Il Comitato dovrà, infatti, pronunciarsi sulle osservazioni (giunte dopo 60 giorni), formulate dal Governo sull’atto d’indirizzo per l’avvio del negoziato all’ARAN per il CCNL del Comparto, biennio economico 2004/05.

         Tali osservazioni assolutamente non condivisili, qualora accolte dal Comitato, produrrebbero un effetto assolutamente negativo, rispetto ad un atto d’indirizzo che invece deve lasciare margini per un negoziato che abbia la prospettiva  di un esito positivo.

         Lo stesso Comitato dovrà inoltre affrontare la “grottesca situazione” determinata dai comportamenti della Corte dei Conti, riguardo al CCNL dell’area della Dirigenza 20002/05, che prima chiede aggiustamenti formali (errata corrige) e poi decide di non certificare.

         Al riguardo, il Comitato di Settore è chiamato ad assumersi la responsabilità di autorizzare comunque l’ARAN alla sottoscrizione del CCNL; mentre, per quanto riguarda il CCNL dei segretari comunali e provinciali scaduto il 31.12.2001 è richiesto l’impegno nei confronti dell’Agenzia per l’immediato avvio del  confronto con le organizzazioni sindacali rimuovendo gli ostacoli che fino ad ora ne hanno impedito il decollo.

         Infine abbiamo richiesto al Comitato di Settore di definire con chiarezza, a distanza di un anno dalla sottoscrizione con l’ARAN dell’ipotesi d’accordo, le proprie decisioni in merito alla Costituzione del Fondo di Previdenza Complementare.

         A fronte di questa situazione le Segreterie Nazionali si sono già attivate, con richieste specifiche nel senso indicato in questa nota, nei confronti del Comitato e delle Associazioni degli Enti.

         Riteniamo pertanto  essenziale, in previsione della prossima riunione del Comitato di Settore, tutto il vostro sostegno affinché al Comitato stesso pervengano sollecitazioni, decise, nel senso da noi indicato, da parte dei Sindaci, Presidenti di Regioni ed Amministrazioni Provinciali e che, nel contempo, come forma di pressione, rappresentanze di lavoratori del comparto e della Dirigenza partecipino il giorno 22 p.v. alle analoghe  iniziative già decise per la Sanità.
 

FP CGIL
Pagliarini
CISL FPS
Alia
UIL FPL
Fiordaliso