FEDERCULTURE
ALLA FONDAZIONE SCUOLE CIVICHE DI MILANO
LA CGIL E’ IL PRIMO SINDACATO


Per la prima volta in Fondazione Scuole Civiche di Milano si sono svolte le elezioni delle rappresentanze sindacali !

In virtù del doppio contratto che vige in Fondazione abbiamo votato per l’elezione di due RSU, una secondo il protocollo Aran per i lavoratori con contratto EELL – al 99% docenti – e una secondo il protocollo Cispel per i lavoratori con il contratto Federculture - per lo più organizzazione ma anche docenti -.

Un successo:ha votato il 90,8% dell’elettorato e i dati riguardano la totalità degli aventi diritto al voto cioè 203 lavoratori (compresi i dipendenti per ora non in servizio perchè in maternità o in aspettativa e che non hanno votato!)

Il dato è politicamente rilevante.

Abbiamo tutte le ragioni per festeggiare il raggiungimento di un obiettivo importante per il comparto di Federculture e per tutta la CGIL!

Ha votato un alto numero di lavoratori,hanno votato anche i ragazzi con contratto a Tempo Determinato e non era assolutamente scontato.

 La Fondazione,a Milano, è un importante luogo di sperimentazione di forme d’organizzazione del lavoro dipendente estremamente flessibili. La diversità delle competenze specifiche con la separazione dei dipendenti in cinque sedi centrali e un corollario di sedi periferiche e atomiche, quattro differenti dipartimenti con varietà di corsi  ha reso spesso complesso il confronto e la possibilità di riconoscersi in un unico soggetto sociale.

Merito indiscusso di questo successo va alle compagne ed ai compagni della CGIL Federculture Aziendale in quanto:

  • hanno tenuto costantemente alto il livello di attenzione e di comunicazione con i colleghi della Fondazione,
  • hanno sostenuto con forza e responsabilità la trattativa con l’azienda,
  • hanno sollecitato il dialogo dei lavoratori con la Organizzazione Sindacale.  

 I risultati delle elezioni delle RSU della Fondazione per Federculture vedono la CGIL al primo posto con il 70% del favore (il 20% alla Cisl e il 9% alla Uil che non ottiene il rappresentante).

A queste elezioni i candidati della CGIL si sono presentati in tutti i luoghi di lavoro con comunicazioni specifiche per tutti i soggetti interessati: abbiamo stilato un programma che prefigura una visione strategica dell’azienda, del servizio, dei “prodotti” e dell’organizzazione del lavoro.

La democrazia nei luoghi di lavoro e nell’attività di rappresentanza continuerà ad essere una condicio sine qua non della nostra attività sindacale.

Su questa scorta abbiamo chiesto e ottenuto  mandato dai lavoratori.

Ringraziamo tutte e tutti perché questo risultato è  il frutto del lavoro di tante persone!

La Segretaria FP CGIL Milano
Comparto Federculture

Emilia Natale


Milano, 26 novembre 2004

RISULTATI
Clicca qui